Come allora curare con successo le vene varicose?

heartMK: Le vene varicose si formano quando diminuisce la resistenza ed elasticità delle pareti venose, delle vene che portano il sangue al cuore, in conseguenza le valvole delle vene in superficie sono inefficienti.  Il sangue ritorna in dietro e si posa nelle arti inferiori, qui aumenta la pressione nelle vene, il loro ingrossamento – come risultato finale compare la vena varicosa. Purtroppo i cambiamenti di questo tipo sono permanenti, e non curati provocano avanzamento progressivo della malattia.

Come allora curare con successo le vene varicose? Esistono i metodi sicure, poco invasivi?

MK: Certamente prima interveniamo e decidiamo che ci vogliamo curare, e prima arriviamo alla guarigione che sarà più efficace. In tempi moderni sono preferiti metodi poco invasivi, che non solo sono molto efficaci, ma anche assicurano un effetto finale esteticamente piacevole.  Se un paziente ha delle vene varicose singole, di piccole dimensioni e l’efficienza delle valvole è buona, allora di solito consiglio nella nostra Clinica un trattamento di obliterazione farmacologica, chiamata anche scleroterapia.  Intervento si svolge in media tra 20 minuti fino mezz’ora, e non’ è doloroso per il paziente, unico problemino è aumento della sensibilità delle vene che si sente per 2-3 giorni dopo intervento. Questo metodo non invasivo si svolge iniettando nella vena uno speciale liquido, il quale la richiude provocando infezione delle pareti venose. Bisogna però sapere che non tutti possono fare un intervento simile- questo tipo di intervento viene fatto nel Ospedale Medicover solo dopo varie consulenze mediche.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *