La dieta di tante proteine – quali sono i suoi effetti

proteineLa dieta di tante proteine – quali sono i suoi effetti: La dieta di ricca di proteine comprende il consumo di

Tant quantità di proteine con eliminazione di carboidrati.

Comprende le 4 fasi- 1. Di Attacco, 2. Uno si uno no, 3. Mantenimento e 4. Stabile.

La prima fase si basa prima di tutto sulla carne e latticini. Questa fase è molto invitante perché i kilogrammi scendono a vista d’occhio. Compare però il primo però .Previsto tipo di carne in questa dieta tranne quella di pollo, e carne rossa (manzo, vaccino). Secondo istituto americano di ricerca sul cancro però, consumare tanta quantità di carne rossa può aumentare il rischio di tumore del colon. Per questo motivo la maggior parte dei dietologi consiglia di mangiarla al massimo una volta a settimana.

La fase due,  uno si uno no, è unione del menù della prima fase (prima  settimana), con lo stesso menù arricchito  di verdure (seconda settimana). Questo abbinamento delle dieta è un altro controsenso delle lunghe ricerche dei studiosi e dei consigli dei dietologi. Secondo loro, la verdura si dovrebbe mangiare più volte nella giornata, perché aiuta nostro peristalsi e sono una fonte di fibre e vitamine. L’assunzione cosi sporadica può portare ad un disordine totale del metabolismo, e ai problemi di stitichezza. In più questa fase deve durare molto a lungo – fino ad protottenere un peso corporeo che desideriamo, e in certi casi può durare anche tanti mesi! In tutto questo tempo però, il consumo della  verdura  è molto limitato!

La terza fase

La terza fase – di mantenimento – ci permette di aggiungere dei prodotti che sono una fonte di carboidrati (pane ricco di grano, riso, patate, pasta). Uno di questi prodotti elencati si consuma due volte alla settimana. Secondo la maggior parte dei  dietologi questo è ancora poco. Anche per le persone che praticano lo sport, queste dosi non hanno senso. Certo, tanta quantità di proteine va benissimo, ma solo supportata da ancora più elevate dosi di carboidrati, che aiutano il loro totale assorbimento.

La quarta fase, chiamata come periodo di stabilizzazione, è il ritorno alla normale alimentazione, con aggiunta dei nuovi prodotti alimentari. Le persone che hanno attraversato questa fase, ricordano che spesso erano  assalite da fame da lupo, quando divoravano quasi dei prodotti di quali si privavano prima per lungo tempo. Era veramente difficile fermarsi davanti queste azioni, come se l’organismo desiderava di colmare la sensazione di fame di questi prodotti.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *